23
Feb

Farsi Pubblicità con I Social Network più usati in Italia

Social Network

I Social Network (in italiano Reti Sociali) rappresentano un qualsiasi gruppo di persone (comunemente chiamato Community) con interessi comuni.

Hanno conosciuto un "esplosione esponenziale" in Italia negli ultimi mesi. Fino a poco tempo fa, infatti, era impensabile sentire in continuazione la parola "Facebook", mentre adesso al telegiornale, con gli amici, al bar, non c'è giorno in cui non salti fuori l'argomento.

I più famosi e popolosi sia a livello mondiale che italiano, Facebook appunto e Myspace.

Questi Social Network possono offrire molte occasioni per farsi un nome e pubblicità online, anche a livello professionale. Io ho molti amici che pubblicizzano gli eventi delle proprie attività su Facebook. Molti artisti utilizzano questi canali per diffondere le proprie creazioni, in particolar modo, i musicisti utilizzano moltissimo Myspace.

Potenzialmente i Social Network sono adatti a pubblicizzare qualsiasi tipo di attività, sia che questa sia online che offline.

Utilizzare Facebook o Myspace per farsi pubblicità è una pratica talmente diffusa da aver stancato molti utenti.

Ho notato che, qualche furbetto, sotto false credenziali, creano alcuni così detti gruppi di discussione, intitolandoli, per esempio, "Se arriviamo a 1 milione di iscritti metto le mie foto nuda" accompagnati da una foto provocante della signorina...

Fate molta attenzione al sito (o siti) linkati nella pagina del gruppo: molto spesso si tratta di siti spam che offrono guadagni online facili (solita sviolinata acchiappa polli...)

Bene, questo è SPAM a tutti gli effetti (forse sarebbe il caso di parlare di truffa...)! Un ottimo modo per perdere la faccia e "uccidere" in partenza qualsiasi tipo di business!

Io utilizzo in modo molto blando Facebook. Per farmi pubblicità, ho un sistema poco invasivo, ma di sicura efficacia.

Facebook, infatti, permette di scrivere nella tua Home cosa si sta facendo in quel preciso momento. Proprio ora (2.51 del mattino) ho scritto nella mia Bacheca: "Massimo mica dorme...scrive un articolo sul suo blog http://www.massimoprete.com". In questo modo, domani mattina (anzi, stamattina...) otterrò un discreto traffico gratuito a questo Blog.

Ora come ora, mi vengono in mente altri 3 modi per farsi pubblicità con i Social Network in modo gratuito ed efficace:

  • Creare un Gruppo di discussione serio, in cui si è fortemente competenti.
  • Invitare i tuoi amici ad eventi legati al tuo Business, senza abusare della loro pazienza... 😉
  • Creare un Quiz legato al proprio lavoro e cercare di farlo "girare" tra gli amici in modo Virale!

Non ho intenzione di fermarmi qua con l'argomento Pubblicità con i Social Network e per questo ti invito a seguire il prossimo articolo in uscita tra 2 giorni, in cui ho intervistato un misterioso personaggio conosciuto pochi mesi fa' a Roma. Per non perdertelo iscriviti a Feed Rss del mio Blog.

18
Dic

Tecniche di SEO - Parla Lorenzo De Santis

Come anticipato un paio di giorni fa', oggi sono lieto di presentarti l'intervista (la prima della rubrica Intervista L'Esperto) che ho fatto a Lorenzo De Santis, esperto di SEO.

1 Ciao Lorenzo, cos'è il SEO?

Ciao Massimo, prima di tutto c'è da fare una distinzione tra il SEO (figura fisica) e il SEO (tecniche di ottimizzazione). Per quanto riguarda la figura fisica, a mio parere, un SEO professionista è un webmaster in grado di svolgere con una media competenza tutti i principali compiti per ottenere conversioni. Dico questo, perché il SEO (tecniche) non serve a nulla se in primo luogo le pagine di atterraggio non sono ottimizzate a 360°; un ottimizzazione completa di un sito deve seguire certi canoni di usabilità, l'usabilità deve seguire certe regole di web design, etc.

Per tanto, un SEO, dal mio punto di vista, deve avere competenze complete in tutto, non serve a nulla incanalare migliaia di utenti in un sito per poi far convertire l'1%. Un SEO è un programmatore, un designer e un esperto di marketing, se vi sono delle lacune in uno dei settori fondamentali dovrebbe trovare delle collaborazioni.

2. Se Tu dovessi scegliere, quali sarebbero le 3 tecniche SEO a cui non rinunceresti mai?

Le tecniche SEO sono molte, abbiamo tecniche esterne ed interne al sito, ma circa una ventina sono indispensabili. I 3 fattori predominanti per aumentare il TrustRank di un sito sono:

(1) La popolarità (link popularity di qualità)

(2) L'ottimizzazione generale dell'articolo, un titolo efficace, l'inserimento di link a tema, di risorse specifiche, di testo con prossimità e preminenza in base alle frasi chiave scelte, e tanto altro..

(3) La costanza nell'aggiornare i contenuti e la mole dei contenuti.

Come quarto punto inserirei tutto ciò che concerne l'ottimizzazione generale del sito, la velocità di caricamento, una struttura gerarchica degli articoli studiata a priori, un miglioramento delle Url, e altro..

3. Nella creazione di un articolo, conta di più un ottimo SEO con poco contenuto (comunque buono) o tanto contenuto con poco SEO?

Sono entrambi importanti. Se con poco SEO intendiamo per lo meno un uso attento del title, un buona densità delle keywords e il giusto uso di prossimità e prominenza allora possiamo scrivere articoli lunghi, dalle 500 alle 1500 parole si è decisamente in vantaggio. I motori di ricerca prediligono i contenuti corposi, ma bisogna stare attenti a non espandere troppo il "target" dell'argomento.

4. Esistono tecniche SEO o presunte tali, che in realtà non servono a nulla?

Esistono tecniche SEO poco rilevanti ed alcune molto rilevanti. Ad esempio l'uso del meta Keywords è oramai quasi irrilevante, almeno cosi dicono, però anche esso se usato bene può portare giovamenti. Dipende sempre da come si utilizzano queste tecniche seo poco rilevanti.

5. In quali casi un eccesso di SEO diventa controproducente e si rischiano penalizzazioni?

Non esiste un vero eccesso di SEO, il giusto SEO è fare ciò che piace a motori di ricerca, perché si dovrebbe essere penalizzati se vogliamo essere migliori, se poi parliamo di Black SEO è un altro discorso. Comunque è necessario mettersi nel punto di vista dei Motori di Ricerca ed evitare ciò che sembra innaturale. E' ovvio che se inserisco testo nascosto, link inopportuni, o altro fuori dalla norma rischi la penalizzazione, non è certo questo quello che trovate nelle mie guide.

Grazie Lorenzo e a presto!

Ringrazio Lorenzo De Santis per la sua disponibilità e, per approfondire l'argomento, ti rimando alla sua guida Il Triangolo del SEO.

Ti è piaciuta l'idea dell'intervista? Hai altro da segnalare riguardo al SEO? Parliamone nei commenti...

16
Dic

SEO? Questo Misterioso...

In questo breve articolo vorrei introdurti un argomento molto interessante per chi vuole farsi trovare dai motori di ricerca, Google in particolare.

Si tratta del SEO.

Probabilmente hai letto questa sigla in molti blog a tema e se ti sei chiesto di che razza di aggeggio è!  Se così fosse, allora ti consiglio di continuare a leggere l'articolo.

SEO è una sigla Inglese che sta per Search Engine Optimizzation che, in Italia,  significa ottimizzazione per i motori di ricerca.

Il SEO racchiude tutte le tecniche consentite o meno, per aumentare le possibilità di comparire in buone posizioni nei motori di ricerca.

Fino a poco tempo fa ignoravo completamente o quasi il SEO e non ottenevo un gran che, poi ho deciso di informarmi, capire cosa significasse SEO o SEM (Search Engine Marketing) e ho iniziato ha studiare alcuni report e leggere i blog più famosi sull'argomento.

Chi usa WordPress può contare inoltre sul plugin All in One SEO Pack che ti permette di inserire automaticamente il Tag del titolo, tag descrizione e  il tag per le parole chiave. Questi tag possono rappresentare (non sempre e non solo...) ciò che viene visualizzato nei risultati della ricerca dei motori.

Ma questo è solo uno degli accorgimenti che devi considerare per far schizzare in alto il tuo sito e aumentare a dismisura il tuo traffico. Infatti, qualche giorno fa', ho chiesto ad un ragazzo molto esperto di SEO, di rispondere ad alcune domande relative all'aumento dei visitatori grazie all'ottimizzazione del proprio sito.

Si tratta di Lorenzo De Santis, blogger e autore della Bruno Editore a cui ho chiesto di rilasciare un'intervista per il mio blog. Lorenzo ha accettato di buon grado.

I contenuti emersi dall'intervista, saranno senz'altro molto interessanti e utili a chi, come me, è interessato a aumentare i visitatori con il SEO, quindi per non perdertela segui il Blog in questi giorni, iscrivendoti ai miei Feed Rss.

21
Mag

Creare un Blog per generare Traffico al tuo Sito

Poco tempo fa, in questo articolo, abbiamo parlato di come sia facile generare traffico commentando i vari Blog inerenti all'argomento che trattiamo.

Oggi, andremo a vedere una tecnica completamente diversa per generare traffico con un Blog. Read more...

15
Mag

Pubblicità Gratis con Top Page Ads

Ho trovato molto interessante l'iniziativa di un paio di Blog (a dire la verità ci sto facendo un pensierino anche io) che hanno deciso di dare l'opportunità di inserire il proprio avantar 16x16 nell'home page linkandolo al proprio Blog. Read more...

12
Mag

Aumentare i Visitatori del Tuo Sito con Traffico Gratis

Ora ti mostrerò, uno per uno, le risorse che permettono di generare traffico continuo e gratuito. Read more...